La comunicazione felice

12,00

La conquista consapevole della propria felicità richiede lo sforzo di attraversare il sentiero che ci riporta al ricordo del nostro bambino interiore, quella parte di noi pura, autentica, unica, che è la nostra curiosità, la nostra allegria, le braccia calorose dei nostri genitori, i nostri giochi, il suono delle onde del mare o il primo canto della nostra voce mentre ci dondolavamo su una altalena in un bosco. Qui, in questo libro, vi sono le mie esperienze come studiosa e ricercatrice della grande valenza di quell’attimo preciso, quel frame in cui si instaura il primo e vero contatto tra due esseri umani, attraverso il suono della voce, il contatto visivo, il rispecchiamento emotivo ritmico sonoro, tra una madre ed il proprio figlio bambino e il valore che ha in tutto questo l’agire o il non agire della figura maschile paterna.

Categoria:

Descrizione

La conquista consapevole della propria felicità richiede lo sforzo di attraversare il sentiero che ci riporta al ricordo del nostro bambino interiore, quella parte di noi pura, autentica, unica, che è la nostra curiosità, la nostra allegria, le braccia calorose dei nostri genitori, i nostri giochi, il suono delle onde del mare o il primo canto della nostra voce mentre ci dondolavamo su una altalena in un bosco. Qui, in questo libro, vi sono le mie esperienze come studiosa e ricercatrice della grande valenza di quell’attimo preciso, quel frame in cui si instaura il primo e vero contatto tra due esseri umani, attraverso il suono della voce, il contatto visivo, il rispecchiamento emotivo ritmico sonoro, tra una madre ed il proprio figlio bambino e il valore che ha in tutto questo l’agire o il non agire della figura maschile paterna.
Il compito del musicoterapeuta è oggi soprattutto essere “spazio tempo umano” per facilitare e rievocare il momento della nascita e la consapevolezza di essere madre e genitori, lì, in quel frame dove si è “incistato”, “aggrovigliato”, qualcosa che impedisce una fluidità di passaggi energetici di informazione e modalità comunicative primarie. Oggi ancor più che in altri periodi della storia della nostra umanità è fondamentale restare in grounding con il nostro corpo, i messaggi che esso ci invia, con i cicli della madre Terra e avere il coraggio della nostra autenticità di esseri in continua evoluzione spirituale in connessione con il nostro cuore, suono della nostra voce ed anima, con lo sguardo contatto “occhi negli occhi” possibile rinascita solo dentro un abbraccio fatto di pelle che vibra.
Rinascere, così, attraverso un Dialogo Sonoro umano è possibile se riusciamo a conservare la visione quotidiana, nell’attimo presente, in cui siamo connessi con noi stessi e, allo stesso tempo, con il suono della voce, il sorriso, il suono della pioggia, i colori del cielo in tempesta, il calore di un cuore che ci arriva con un abbraccio.

Informazioni aggiuntive

ISBN

9788831412063

ANNO DI PUBBLICAZIONE

Giugno 2020

GENERE

Saggistica

PAGINE

136 pagine

0 Commenti

Lascia un commento